23 febbraio 2017

Suor Pierina CHINELLATO

Carissime sorelle, il 16 febbraio 2017, nella casa di riposo “S. Maria D. Mazzarello” di Santiago El Bosque (Cile), il Signore è venuto a prendere la nostra cara sorella Suor Pierina CHINELLATO. Nata a Marcon (Venezia) l’11 febbraio 1923. Professa a Casanova di Carmagnola (Torino) il 5 agosto 1943. Appartenente all’Ispettoria Cilena “San Gabriele Arcangelo”.
Pierina apparteneva ad una famiglia numerosa composta da quindici figli. I genitori li educarono alla fede e alla coerenza agli impegni cristiani.
Quando Pierina conobbe le FMA e sentì la chiamata del Signore a donare tutta se stessa per l’estensione del Suo Regno, chiese di essere ammessa nell’Istituto. Il 30 gennaio 1941 ad Arignano (Torino) iniziò il Postulato e, avendo espresso il desiderio di essere missionaria, passò al noviziato di Casanova per continuare la formazione religiosa e salesiana. Il 5 agosto 1943 ebbe la gioia di emettere i primi voti. Dopo la professione, completò gli studi ed ottenne il diploma di Abilitazione all’insegna-mento del Grado Prepatorio nella casa “Madre Mazzarello” di Torino. Fu anche aiutante dell’economa e così si preparò alla missione. Venne destinata al Cile e giunse a Punta Arenas il 23 gennaio 1947. Suor Pierina svolse la missione educativa come insegnante per parecchi anni nelle terre Magellaniche: Punta Arenas “Instituto Sagrada Familia” e “Liceo María Auxiliadora”, Puerto Natales “Colegio María Mazzarello” e Porvenir “Escuela María Auxiliadora”.
Nel 1978 venne trasferita a Santiago al Noviziato “Sacro Cuore” dove fu incaricata della Scuola materna. L’anno seguente prestò il suo servizio come economa nel “Liceo José Miguel Infante” di Santiago e poi tornò al Noviziato con lo stesso incarico. Nel 1982 la troviamo di nuovo a Punta Arenas dove collaborò negli uffici della Diocesi. Nel 1985, dopo un anno a Porvenir come maestra nella Scuola primaria, tornò al “Liceo María Auxiliadora” di Punta Arenas sempre dedita all’insegnamento e alla catechesi. Collaborava anche nell’“Hogar Madre Vallese” per l’educazione delle bambine più bisognose e si dedicava alla loro formazione con grande pazienza e affetto.
Nel 2014, a motivo dell’età avanzata e dell’indebolimento della salute, venne accolta nella casa di riposo “S. Maria D. Mazzarello” di Santiago El Bosque. Il distacco da Punta Arenas fu molto sofferto da parte di tutti, soprattutto dalle alunne del Liceo che le si erano molto affezionate e non volevano lasciarla partire.
Suor Pierina fu una lavoratrice instancabile che visse silenziosamente il sacrificio. Amava la preghiera e insegnava a pregare anche alle alunne. Faceva sentire loro l’importanza di amare Gesù e la Madonna e le accompagnava lei stessa in cappella per brevi visite. Sapeva adattarsi in modo ammirevole alle bambine, spiegava con semplicità la Parola di Dio, faceva loro gustare il bene perché diventassero sempre più buone. Le bambine la cercavano durante le ricreazioni perché volevano ascoltare la sua parola e lei le accompagnava a Gesù in cappella.
Nel suo servizio come sacrestana, tanto in comunità come nel collegio, curava molto l’ordine e faceva tutto con precisione e finezza. Diceva che le cose migliori erano per il Signore e che le consorelle e le alunne dovevano trovare un ambiente tale da favorire l’incontro con il Signore. Dal suo atteggiamento traspariva il fervore con il quale compiva questa missione.
Nei suoi ultimi anni trascorsi da ammalata nella casa di riposo diffondeva dolcezza e tenerezza ed era benvoluta da tutti. Era attenta alle persone, si interessava di loro, aveva sempre il sorriso sulle labbra ed era molto fraterna. Grazie, Signore, per la fedeltà e la vita tutta donata a Te di suor Pierina. Aprile le porte dell’eternità e ricompensala per tutto il bene che ha seminato in questa terra cilena.
Cara suor Pierina, riposa nella pace! Ora intercedi per l’aumento delle vocazioni nella Chiesa e nell’Istituto.

L’Ispettrice
Suor Ximena Oyarzo Mansilla

Nessun commento:

Posta un commento