Calendario Missionario 2017

AGOSTO  2017

- 1/8: S. Alfonso M. de’ Liguori (1696-1787), avvocato e teologo moralista, poi vescovo, fondatore dei Redentoristi, promotore di missioni popolari. È dottore della Chiesa.

- 1/8: Memoria di Mons. Pierre Claverie, domenicano algerino, vescovo di Orano (Algeria), ucciso, assieme al suo autista, in un attentato da terroristi islamici (+1996).

- 2/8: S. Eusebio di Vercelli (+371), strenuo evangelizzatore, difensore della fede contro gli ariani, perseguitato ed espulso; grande organizzatore della Chiesa nella regione subalpina.

- 2/8: B. Zefirino Giménez Malla (1860-1936), laico spagnolo di etnia rom, promotore di buoni rapporti fra la sua gente e i vicini, martire nella persecuzione durante la guerra civile spagnola. È il primo rom beatificato.

- 2/8: Ven. Servo di Dio Nicola Mazza (1790-1865), sacerdote di Verona, dove fondò un Istituto per educare ragazzi virtuosi, intelligenti e poveri, fra i quali S. Daniele Comboni, apostolo dell’Africa.

- 3/8: Anniversario dell’apertura del Canale di Panama (1914), una delle più importanti vie mondiali di comunicazione marittima, commerciale e turistica fra gli oceani Atlantico e Pacifico.

- 4/8: S. Giovanni M. Vianney (1786-1859), sacerdote francese, per 40 anni “curato di Ars”, evangelizzatore, confessore e catechista, promotore di missioni popolari; è modello e patrono del clero parrocchiale.

- 4/8: B. Federico Janssoone (1838-1916), francescano francese, missionario in Terra Santa e poi in Canada; organizzò pellegrinaggi e aiuti per i poveri della Palestina.

- 6/8: Festa della Trasfigurazione del Signore: “Il tuo volto, Signore, brilli davanti a tutti i popoli”.

- 6/8: B. Papa Paolo VI (1897-1978), morì la sera della festa della Trasfigurazione; (vedi 26/9).

- 6/8: B. Anna M. Rubatto (1844-1904), suora italiana, missionaria in America Latina e fondatrice, deceduta a Montevideo. È la prima beata dell’Uruguay.

- 6/8: Ven. Servo di Dio Guglielmo Massaja (1809-1889), missionario cappuccino italiano, cardinale, pioniere dell’evangelizzazione dei Galla, nell’Alta Etiopia.

- 6 e 9/8: Anniversari delle terribili esplosioni delle bombe atomiche (1945), lanciate dall’esercito nordamericano, rispettivamente, su Hiroshima e Nagasaki (Giappone).

- 7/8: Bb. Agatangelo Nourry e Cassiano Vaz López-Netto, sacerdoti cappuccini francesi, missionari in Siria, Egitto ed Etiopia, dove furono martirizzati (Gondar, +1638).

- 8/8: S. Domenico di Guzmán (1170-1221), sacerdote spagnolo, missionario itinerante ed evangelizzatore fra gli eretici in Francia, fondatore dell’Ordine dei Predicatori (i Domenicani).

- 8/8: S. Maria E. MacKillop (Sidney +1909), religiosa e fondatrice. È la prima Santa australiana.

- 9/8: S. Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein, 1891-1942), tedesca di origine ebraica; convertitasi al cristianesimo, divenne monaca carmelitana e fu martirizzata ad Auschwitz (Polonia). È compatrona d’Europa.

- 9/8: Bb. Michael Tomaszek (31 anni) e Zbigniew Strzalkowski (33 anni), martiri, francescani conventuali polacchi, uccisi (1991) da terroristi di Sendero Luminoso a Pariacoto (Chimbote, Perù).

- 9/8: Giornata Internazionale dei Popoli Indigeni (istituita dall’ONU nel 1995).

- 10/8: S. Lorenzo, diacono e martire (+258), servitore dei poveri della Chiesa di Roma.

- 11/8: S. Chiara di Assisi (+1253), seguace di S. Francesco e modello cristiano nella vita di povertà, austerità, carità e contemplazione.

- 11/8: B. John Henry Newman (1801-1890), teologo e filosofo inglese, convertitosi dall’anglicanesimo, poi cardinale. I suoi motti erano: “La santità, prima di tutto”; “Il cuore parla al cuore”.

- 11/8: B. Maurizio Tornay (1910-1949), sacerdote svizzero dei Canonici Regolari di S. Agostino, missionario in Cina e nel Tibet, dove fu martirizzato.

- 12/8: S. Daniele Comboni fu consacrato a Roma (1877) vescovo del Vicariato dell’Africa Centrale “il più vasto del mondo”, con sede a Khartoum, dove Comboni morì (10.10.1881).

- 12/8: Ven. Servo di Dio Leone Dehon (1843-1925), sacerdote francese, apostolo instancabile nelle opere sociali e della gioventù operaia e studentesca, pubblicò giornali e libri; è il fondatore dei Sacerdoti del S. Cuore con speciale devozione riparatrice.

- 14/8: S. Massimiliano M. Kolbe, francescano conventuale polacco, fondatore della Milizia dell’Immacolata in Europa e Giappone; si offrì a morire al posto di un padre di famiglia nel campo di concentramento di Auschwitz (+1941).

- 15/8: Solennità dell’Assunzione di Maria al Cielo. L’attività missionaria della Chiesa porta a compimento la profezia di Maria: “tutte le generazioni mi chiameranno beata” (Lc 1,48).

- 15/8: S. Giacinto Odrovaz (1183-1257), sacerdote domenicano polacco, incaricato da S. Domenico di diffondere l’Ordine dei Predicatori; evangelizzò la Boemia e la Slesia.

- 15/8: B. Isidoro Bakanja, martire (+1909): giovane catechista africano, morto in una piantagione del Congo-Belga, in seguito a percosse subite dal colono, al quale egli perdonò.

- 16/8: S. Stefano, re di Ungheria (969-1038), promosse nel suo paese la diffusione del Vangelo e l’organizzazione della Chiesa.

- 16/8: Memoria di Fr. Roger Schutz, fondatore e priore della comunità ecumenica di Taizé (Francia), pugnalato a morte da una donna squilibrata (+2005).

- 17/8: Memoria dei martiri di Mombasa, Kenya (oltre un centinaio), fra i quali tre missionari agostiniani portoghesi, uomini, donne e bambini, nativi e portoghesi (+1631).

- 18/8: Ss. Martiri di Utica (Tunisia), raggruppati sotto il nome di ‘Massa Candida’ (s. III-IV).

- 18/8: S. Alberto Hurtado Cruchaga (1901-1952), gesuita del Cile, fondatore del Hogar de Cristo per accogliervi i senza tetto.

- 18/8: Ricordo di Kim Dae-Jung (1924-2009), presidente della Corea del Sud (1998-2003), cattolico, premio Nobel per la Pace (2000), lottò per affermare i valori democratici e i diritti civili, e operò attivamente per la riconciliazione con la Corea del Nord.

- 19/8: Bb. Ludovico Flores e 14 compagni martiri, missionari stranieri e navigatori giapponesi, uccisi a Nagasaki (Giappone, +1622).

- 19/8: S. Giovanni Eudes (1601-1680), sacerdote francese, fondatore, dedito alle missioni parrocchiali, alla formazione dei sacerdoti e alla diffusione del culto ai SS. Cuori di Gesù e Maria.

- 19/8: S. Ezechiele Moreno Díaz (+1906), sacerdote spagnolo degli Agostiniani Recolletti, missionario nelle Filippine e in Sudamerica; fu vescovo di Pasto (Colombia).

- 19/8: Ricordo dell’incontro (1985) di Giovanni Paolo II con 80.000 giovani musulmani nello stadio di Casablanca (Marocco).

- 20/8: S. Bernardo (1091-1153, abate di Chiaravalle e riformatore dell’Ordine cistercense; maestro e predicatore efficace, percorse l’Europa in molteplici e complesse missioni. È dottore della Chiesa.

- 21/8: B. Vittoria Rasoamanarivo (Madagascar, 1848-1894), laica, sposata e poi vedova, principessa del Madagascar; dopo l’espulsione dei missionari, si dedicò alla cura dei cristiani e alla difesa pubblica della Chiesa.

- 22/8: Festa della B.V. Maria Regina, madre del Principe della pace, il cui Regno non avrà fine.

- 23/8: S. Rosa da Lima (Perù, 1586-1617), laica terziaria domenicana, dedita alla preghiera e alla penitenza per la conversione dei peccatori, la salvezza degli indigeni e dei popoli del lontano Oriente. (In Perù e in altri paesi si celebra il 30 agosto).

- 23/8: Giornata Internazionale del Ricordo della Tratta negriera e della sua Abolizione (istituita dall’UNESCO, 1998).

- 24/8: S. Bartolomeo, apostolo, evangelizzatore e martire in India, secondo la tradizione.

- 24/8: S. Emilia di Vialar (Francia, 1797-1856), ardente missionaria per la diffusione del Vangelo nelle regioni lontane e fondatrice delle Suore di S. Giuseppe dell’Apparizione.

- 24/8: B. Maria Incarnazione Rosal (1820-1886), nata in Guatemala, fondatrice e itinerante in varie nazioni americane, morta durante una fondazione a Tulcán, Ecuador. È la prima beata guatemalteca.

- 24/8: B. Miroslav Bulesic, sacerdote e martire della Croazia (1920-1947), ucciso appena dopo aver amministrato il sacramento della cresima. Ai propri nemici e persecutori mandò questo messaggio: “La mia vendetta è il perdono”.

- 25/8: S. Giuseppe Calasanzio (1558-1648), sacerdote spagnolo, iniziò a Roma la prima scuola popolare gratuita d’Europa (le Scuole Pie) e fondò con questo fine la congregazione degli Scolopi.

- 25/8: Bb. Michele Carvalho e 4 compagni martiri (gesuiti, domenicani e francescani), bruciati vivi per la fede in Cristo, in Giappone (+1624). – Intorno a questa data e in luoghi diversi del Giappone, si ricordano altri gruppi di martiri; per es., altri 15 martiri a Nagasaki (+1627).

- 25/8: B. Maria del Transito (Córdoba, Argentina, 1821-85), religiosa e fondatrice con grande spirito missionario.

- 25/8: B. Maria Troncatti (1883-1969), salesiana di Brescia, infermiera durante la I Guerra Mondiale; partì per l’Ecuador (1922), dove si dedicò interamente al servizio delle popolazioni della selva, per la loro evangelizzazione e promozione umana.

- 25/8: B. Alessandro Dordi (60 anni) martire, sacerdote diocesano di Bergamo (Italia), ucciso (1991) da terroristi di Sendero Luminoso a Rinconada (Chimbote, Perù).

- 26/8: S. Teresa di Gesù Jornet Ibars (1843-1897), religiosa spagnola, fondatrice delle Piccole Suore degli Anziani Abbandonati (Desamparados).

- 26/8: S. Maria di Gesù Crocifisso Baouardy (1846-1878), araba palestinese, delle Carmelitane Scalze, fondatrice del Carmelo di Betlemme, dove morì. Fu canonizzata Papa Francesco (2015).

- 26/8: B. Lorenza (Leucadia) Harasymiv (1911-1952), religiosa dell’Ucraina, arrestata per la sua fede e morta martire in un campo di concentramento a Kharsk, presso Tomsk (Siberia russa).

- 27/8: S. Monica (+387), missionaria con la preghiera di intercessione per implorare la conversione di suo figlio Agostino.

- 28/8: S. Agostino (Africa del nord, 354-430): convertitosi, fu battezzato a Milano da S. Ambrogio (Pasqua del 387); fu poi vescovo di Ippona. È dottore della Chiesa, maestro universale di esperienza umana, teologica e spirituale.

- 28/8: S. Junípero Serra (1713-1784), sacerdote francescano spagnolo, missionario in Messico e fra le popolazioni americane della California. Papa Francesco lo proclamò Santo (2015).

- 29/8: Martirio di S. Giovanni Battista, testimone della verità, ucciso dal re Erode Antipa.

- * Intorno a questa data, il Martirologio Romano fa memoria di numerosi martiri (vescovi, sacerdoti, religiose, laici) uccisi in luoghi e tempi diversi: persecuzioni in Inghilterra, Rivoluzione Francese, guerra civile in Spagna, campi di concentramento, e altri. – È un’altra data in cui si può far memoria di tutti i missionari martiri di ogni tempo e luogo.
 
- 29/8: B. Flaviano Michele Melki (1858-1915), vescovo siro-cattolico, martire del “Genocidio assiro”, ucciso a Djézireh, nell'attuale Turchia, durante i massacri perpetrati ai danni degli armeni e di altri cristiani, su istigazione dei “Giovani Turchi”.

- 29/8: S. Eufrasia del S. Cuore di Gesù (Rosa Eluvathingal), suora carmelitana dell’India (1877-1952). Per la sua vita di unione con Dio, la gente le diede il soprannome di “Madre orante”.

- 30/8: Giornata dei Martiri dell’Orissa (India), per ricordare il sacrificio di oltre 101 persone che hanno perso la vita durante i massacri anticristiani nel 2007 e 2008.

- 31/8: Ven. Servo di Dio Marcello Candia (1916-1983), medico missionario italiano, modello di carità; venduta la sua fabbrica, si trasferì in Brasile, dove realizzò un grande ospedale a Macapà e un lebbrosario a Marituba. Un suo messaggio: “Non si può condividere il Pane del cielo, se non si condivide il pane della terra”.

- 31/8: Memoria del Card. Carlo Maria Martini (1927-2012), gesuita, studioso di scienze bibliche, rettore dell’Istituto Biblico e dell’Università Gregoriana di Roma. Da arcivescovo di Milano (1979-2002) fondò la Scuola della Parola, Scuole di formazione all'impegno sociale e politico, Cattedra dei non credenti… Fu un eccellente predicatore di esercizi spirituali, attivo nel dialogo ecumenico e con l’ebraismo; le sue lettere pastorali e i libri hanno ancor oggi un’ampia risonanza internazionale.


LUGLIO 2017

- 1/7: S. Oliviero Plunkett (1629-1681), nato in Irlanda, studiò a Roma e insegnò teologia nel Collegio romano di Propaganda Fide; fu arcivescovo di Armagh (Irlanda) e martirizzato a Londra.

- 1/7: B. Antonio Rosmini (1797-1855), sacerdote italiano e fondatore, uomo di straordinaria profondità di pensiero e di vita cristiana. Per alcuni scritti fu incompreso e condannato ingiustamente dalla gerarchia della Chiesa, verso la quale, però, egli serbò sempre amore e obbedienza.

- 1/7: B. Ignazio Falzon, chierico di Malta (La Valletta, 1813-1865), dedito all’istruzione cristiana e alla conversione di militari e marinai.

- 1/7: B. Assunta Marchetti (1871-1948), missionaria italiana in Brasile, esemplare nel servizio agli orfani degli emigranti italiani; cofondatrice delle Suore Missionarie di S. Carlo (Scalabriniane).

- 3/7: S. Tommaso, apostolo, professò la sua fede in Cristo risorto e, secondo la tradizione, annunciò il Vangelo in India.

- 4/7: S. Elisabetta di Portogallo (1271-1336), terziaria francescana, fece opera di pacificazione e riconciliazione in famiglia, e tra Portogallo e Spagna.

- 6/7: B. Maria Teresa Ledóchowska (1863-1922), lavorò per la liberazione degli schiavi africani e fondò le Suore Missionarie di S. Pietro Claver.

- 6/7: B. Nazaria I. March Mesa (1889-1943), spagnola, emigrò in Messico, da dove partì come missionaria in Bolivia e Argentina; è fondatrice.

- 7/7: B. Pietro To Rot (Papua-Nuova Guinea, 1912-1945), laico catechista, sposato, ucciso dai giapponesi, con una iniezione letale, alla fine della II Guerra Mondiale.

- 7/7: B. Maria Romero Meneses (1902-1977), salesiana del Nicaragua, dedita alle opere di carità.

- 7/7: Memoria di Atenagoras I (1886-1972), Patriarca ecumenico di Costantinopoli dal 1948; promosse nuove relazioni ecumeniche nel Consiglio mondiale delle Chiese e specialmente con il Papa di Roma; nel 1964 ebbe uno storico incontro con Paolo VI a Gerusalemme.

- 9/7: Ss. Agostino Zhao Rong (+1815) e numerosi compagni martiri in Cina, i quali, in luoghi e tempi diversi (tra 1648 e 1930), resero testimonianza al Vangelo di Cristo con la parola e la vita.

- 9/7: S. Paolina (Amabile Wisintainer) del Cuore Agonizzante di Gesù (1865-1942), italiana, emigrò in Brasile, ove si dedicò alla cura di malati e poveri, per i quali fondò una congregazione.

- 10/7: Bb. Emanuele Ruiz, sacerdote francescano, e 10 compagni martiri (7 missionari francescani e 3 laici maroniti, fratelli di sangue), uccisi da musulmani, a Damasco (Siria) nel 1860.

- 11/7: S. Benedetto da Norcia (480-547), abate, “Padre e Patrono d’Europa”, fondatore, patriarca dei monaci in Occidente.

- 13/7: S. Enrico II (973-1024), imperatore romano e re di Germania; con la moglie S. Cunegonda propagò la fede in Europa, fondò monasteri e diocesi.

- 13/7: B. Giovanni di Francia (+1401), mercedario, fu inviato nel 1398 come missionario in Algeria per riscattare schiavi cristiani; dopo aver subito botte e altre sofferenze, riuscì a liberare 128 prigionieri.

- 13/7: B. Mariano di Gesù Euse Hoyos (Colombia 1845-1926), sacerdote diocesano, esemplare per semplicità, integrità di vita e zelo apostolico nelle attività parrocchiali.

- 13/7: B. Carlo Manuel Rodríguez Santiago (1918-1963), laico, primo Beato di Porto Rico; apostolo fra i giovani, dedito alla liturgia e alla catechesi.

- 14/7: S. Francesco Solano (1549-1610), francescano spagnolo, grande missionario in Panamá, Perù e Argentina.

- 14/7: S. Camillo de Lellis (1550-1614), sacerdote italiano, dedito al servizio degli incurabili; fondatore dei Ministri degli Infermi (Camilliani).

- 14/7: B. Ghebre Michael (Etiopia, 1791-1855), lazzarista; convertitosi dalla Chiesa copto-ortodossa, soffrì persecuzione e martirio. È il primo sacerdote etiopico del Vicariato di Abissinia.

- 15/7: S. Vladimiro (+1015), principe della Russia di Kiev, si convertì (988) e divenne fondatore del Cristianesimo in Ucraina.

- 15/7: Bb. Ignazio de Azevedo (+1570), sacerdote, e altri 38 martiri gesuiti spagnoli e portoghesi, uccisi dai pirati in mare, vicino alle isole Canarie, mentre erano in viaggio verso il Brasile.

- 15/7: B. Anna M. Javouhey (1779-1851), francese, ardente missionaria, fondatrice delle Suore di S. Giuseppe di Cluny, per i bisognosi e le missioni.

- 16/7: Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, dove si rifugiò il profeta Elia; quel monte divenne il luogo ispiratore dell’Ordine dei Carmelitani.

- 16/7: Bb. Andrea di Soveral, gesuita brasiliano, e Domenico Carvalho, laico, uccisi (+1645), assieme a più di 60 fedeli, durante la celebrazione della Messa a Cunhaú (Natal, Brasile).

- 17/7: Ss. Sperato e compagni, i “12 martiri scillitani”, protomartiri dell’Africa, uccisi a Cartagine (+180).

- 17/7: Bb. Teresa di S. Agostino (M. M. Claudina Lidoine) e altre 15 monache carmelitane scalze, ghigliottinate a Parigi (+1794), negli anni della Rivoluzione Francese. Nella stessa epoca, in luoghi diversi della Francia sono stati uccisi, per motivi antireligiosi, molti sacerdoti e suore.

- 18/7: Giornata Internazionale dedicata dall’ONU a Nelson Mandela (nato il 18/7/1918 - 2013), per il suo contributo alla cultura della pace, la libertà, la democrazia internazionale e le attività umanitarie.

- 20/7: S. Apollinare (sec II), primo vescovo di Classe-Ravenna (Italia), evangelizzatore della Emilia Romagna e martire.

- 20/7: S. Frumenzio (+380 ca.), fondatore della Chiesa in Etiopia, primo vescovo di Axum; fu ordinato da S. Atanasio.

- 21/7: S. Lorenzo da Brindisi (1559-1619), cappuccino, percorse molte regioni d’Europa predicando il Vangelo e realizzando missioni di riconciliazione. È dottore della Chiesa.

- 21/7: S. Alberico Crescitelli (1863+1900), sacerdote italiano del PIME, missionario in Cina, martire nella rivolta dei ‘boxers’.

- 22/7: S. Maria Maddalena: sanata da Gesù, lo seguì fino al Calvario; fu la prima a vederlo Risorto e ad annunciarlo agli Apostoli.

- 22/7: B. Maria Inés Teresa Arias Espinosa (1904-1981), messicana, fondatrice delle Missionarie Clarisse del SS. Sacramento e dei Missionari di Cristo per la Chiesa universale, istituti per l’evangelizzazione ad gentes.

- 23/7: S. Brigida di Svezia (1302-1373), madre di famiglia, poi religiosa, mistica e fondatrice, pellegrina in vari santuari. È compatrona d’Europa.

- 23/7: B. Margherita Maria López de Maturana (1884-1934), religiosa spagnola, fondatrice dell’istituto delle Mercedarie Missionarie di Bérriz.

- 23/7: B. Basilio Hopko (1904-1976), vescovo ausiliare greco-cattolico di Presov (Slovacchia) e martire; fu incarcerato (1950-1964) e torturato dal regime comunista.

- 24/7: S. Sarbel (Giuseppe) Makhluf (1828-1898), monaco maronita del Libano, poi eremita dedito alla preghiera e ad austere privazioni.

- 24/7: Servo di Dio P. Ezechiele Ramin, missionario comboniano, ucciso a 32 anni (+1985) a Cacoal (Rondonia-Brasile), per aver accompagnato un gruppo di contadini che reclamavano le loro terre. È in corso il suo processo di Canonizzazione come ‘martire’.

- 25/7: S. Giacomo, apostolo, figlio di Zebedeo, fratello di Giovanni; fu il primo martire tra gli apostoli (+43-44). È patrono della Spagna.

-25/7: Bb. Rodolfo Acquaviva e altri 4 compagni gesuiti, martirizzati (+1583) a Salsette, vicino a Goa (India).

- 26/7: Ss. Gioacchino ed Anna, genitori di Maria di Nazaret e nonni di Gesù, patroni dei nonni e degli anziani.

- 26/7: B. Andrea di Phu Yen (1626-1644), catechista zelante, protomartire del Vietnam; fu discepolo del gesuita francese, P. Alessandro de Rhodes, uno dei pionieri dell’evangelizzazione nel sudest asiatico.

- 26/7: Ss. Bartolomea Capitanio (+1833) e Vincenza Gerosa (+1847), fondatrici delle Suore di Carità di Maria Bambina.

- 26/7: S. Giorgio Preca (La Valletta, Malta, 1880-1962), sacerdote dedito alla catechesi per i ragazzi, fondatore della Società della Dottrina Cristiana.

- 26/7: B. Tito Brandsma (1881-1942), sacerdote carmelitano olandese, intrepido difensore della Chiesa e della dignità umana, ucciso nel campo di concentramento di Dachau (Germania).

- 27/7: S. Clemente di Ochrida (ca. 840-916), evangelizzatore della Bulgaria. Altri 4 santi vescovi continuarono lì l’opera evangelizzatrice e culturale dei Ss. Cirillo e Metodio.

- 28/7: S. Alfonsa dell’Immacolata Concezione (Anna) Muttathupadathu (1910-1946), nata nel Kerala (India), religiosa delle Clarisse Malabaresi. È la prima santa dell’India (2008).

- 28/7: Servo di Dio Stanley Francis Rother (1935-1981), martire, sacerdote diocesano di Oklahoma City, missionario per 13 anni fra gli indigeni in Guatemala, dove creò un’azienda cooperativa e altre opere di promozione umana. È il primo martire riconosciuto, nato negli USA. (Sarà proclamato Beato e martire il 23/9 a Oklahoma City).

- 29/7: S. Olaf (+1030), re di Norvegia, promotore della fede cristiana e organizzatore della Chiesa nel suo paese; morì in una battaglia.

- 30/7: S. Leopoldo Mandic (1866-1942), cappuccino della Croazia, promotore dell’unità dei cristiani e sacerdote assiduo nel ministero delle confessioni a Padova.

- 30/7: S. Maria di Gesù Sacramentato Venegas de la Torre (Messico, 1868-1959), fondatrice, dedita interamente alla cura dei malati.

- 30/7: B. Maria Vincenza Chávez Orozco (Messico, 1867-1949), fondatrice, assidua nel servizio ai bisognosi.

- 30/7: Memoria di Mons. Giovanni Aerts (1880-1942), olandese, dei Missionari del S. Cuore, vescovo di Langgur (Indonesia), ucciso dalle truppe giapponesi con altri 5 sacerdoti e 8 confratelli. Molti cattolici locali lo considerano ‘martire’, modello di santità e fonte di ispirazione.

- 30/7: Giornata Internazionale per la Lotta al Traffico di Esseri Umani (ONU 2014).

- 31/7: S. Ignazio di Loyola (1491-1556), sacerdote spagnolo, fondatore della Compagnia di Gesù, benemerita delle Missioni e di molteplici servizi ecclesiali e culturali in tutto il mondo.

- 31/7: S. Giustino De Jacobis (1800-1860), lazzarista, missionario e vescovo in Etiopia, promotore di rapporti ecumenici. È considerato dai cattolici “angelo e padre della Chiesa in Etiopia”.

- 31/7: Memoria di Bartolomeo de Las Casas (1474-1566), domenicano spagnolo, missionario nel Nuovo Mondo e vescovo in Messico, difensore dei diritti degli Indios e loro protettore.

- 31/7: Creazione del SCEAM-SECAM (Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar), a seguito del viaggio del Papa Paolo VI in Uganda (1969).


GIUGNO 2017

- 1/6: S. Giustino, filosofo cristiano, nato in Palestina e martirizzato a Roma (+165).

- 1/6: B. Giovanni B. Scalabrini (1839-1905), vescovo di Piacenza (Italia), fondatore dei Missionari e delle Suore Missionarie di S. Carlo, per l’assistenza pastorale dei migranti.

- 1/6: S. Annibale Maria Di Francia (1851-1927), sacerdote siciliano di Messina, apostolo della preghiera per le vocazioni, fondatore dei Rogazionisti e delle Figlie del Divino Zelo.

- 1/6: Nel 1867 il giovane sacerdote Daniele Comboni (a 36 anni) fondò a Verona «L’Istituto per le Missioni della Nigrizia». Oggi i Missionari Comboniani celebrano il 150° della loro Fondazione.

- 2/6: Con la bolla pontificia ‘Sublimis Deus’, il Papa Paolo III condannò la schiavitù (anno 1537).

- 3/6: Ss. Carlo Lwanga e 21 compagni martiri d’Uganda, uccisi fra 1885-1886 a Namugongo e dintorni di Kampala. Assieme a loro, furono uccisi altri 23 giovani di confessione anglicana.

- 4/6: Solennità di Pentecoste: lo Spirito Santo ‘parla’ in tutte le lingue e culture dei popoli.

- 4/6: Ricordo di Afonso Mwembe Nzinga, re del Kongo (s. XV), primo sovrano dell’Africa centrale a ricevere il Battesimo (1491). Nel 1518 suo figlio Enrico diventò il primo vescovo nero dell’Africa subsahariana.

- 5/6: S. Bonifacio (675-754), vescovo e martire, monaco britannico, grande evangelizzatore della Germania, vescovo di Magonza, sepolto a Fulda.

- 6/6: S. Norberto (1080-1134), vescovo di Magdeburgo (Germania), fondatore dei Premonstratensi, missionario in Francia e Germania.

- 6/6: S. Marcellino Champagnat (1789-1840), francese, fondatore dei Piccoli Fratelli di Maria (Fratelli Maristi), per l’educazione dei giovani.

- 6/6: S. Raffaele Guízar Valencia (Messico, 1878-1938), vescovo di Veracruz, che, nonostante la persecuzione, esercitò strenuamente il ministero episcopale, soffrendo l’esilio e altre pene.

- 8/6: S. Giacomo Berthieu (1838-1896), sacerdote gesuita francese, missionario per oltre 20 anni in Madagascar; morì martire a Ambiatibé.

- 8/6: B. Maria Teresa Chiramel Mankidiyan (1876-1926), religiosa carmelitana del Kerala (India), fondatrice delle Suore della Sacra Famiglia, dedite a giovani e bisognosi.

- 9/6: S. Giuseppe de Anchieta (1534-1597), sacerdote gesuita spagnolo, nato nelle isole Canarie, grande evangelizzatore del Brasile, linguista, drammaturgo e fondatore delle città di São Paulo e Rio de Janeiro.

- 11/6: S. Barnaba, apostolo, uno dei primi cristiani di Gerusalemme, missionario ad Antiochia, evangelizzatore di Cipro, amico e collaboratore di S. Paolo.

- 11/6: B. Ignazio Maloyan (1869-1915), vescovo di Mardine degli Armeni e martire, torturato e ucciso dai turchi all’inizio dell’olocausto armeno.

- 12/6: S. Gaspare Bertoni (Verona 1777-1853), fondatore degli Stimmatini, “missionari apostolici”.

- 12/6: B. Mercede Maria di Gesù Molina (1828-1883), religiosa ecuadoriana, missionaria fra gli indigeni ‘jíbaros’, fondatrice, morì a Riobamba (Ecuador).

- 12/6: Giornata Mondiale contro il Lavoro Minorile, istituita dall’ONU (2002).

- 13/6: S. Antonio di Padova (1195-1231), sacerdote francescano portoghese; fallito il tentativo di andare missionario in Marocco, divenne un efficace evangelizzatore in Francia e Italia. È dottore della Chiesa.

- 14/6: Giornata Mondiale dei Donatori di Sangue, promossa dalla ONU-OMS (2004).

- 15/6: B. Luigi Maria Palazzolo (Bergamo, 1827-1886), predicatore di missioni popolari, fondatore delle ‘Suore Poverelle’ per l’educazione, l’assistenza e le missioni.

- 15/6: B. Clemente Vismara (1897-1988), sacerdote italiano del PIME, missionario per 65 anni in Myanmar (già Birmania), dove fondò sei parrocchie tra popolazioni tribali, tormentate da guerre, malattie, miseria.

- 16/6: B. Maria Teresa Scherer (1825-1888), religiosa svizzera, cofondatrice delle Suore della Carità della S. Croce, che ebbero una rapida diffusione.

- 17/6: Giornata Internazionale contro la Desertificazione e la Siccità, istituita dall’ONU (1995).

- 18/6: Solennità del SS. Corpo e Sangue di Cristo, pane vivo, perché tutti abbiano vita in abbondanza (Gv 10,10).

- 19/6: Sig.ra Aung San Suu Kyi (n. Yangon, Birmania/Myanmar, 1945): ispirandosi a Gandhi e a principi del buddismo, opta per la ‘nonviolenza’ come unica strategia politica, per la conquista di libertà e diritti civili dei suoi connazionali; Premio Nobel per la Pace (1991) “per la lotta nonviolenta in favore della democrazia e dei diritti umani”.

- 20/6: Bb. Francesco Pacheco e altri 8 compagni martiri gesuiti, condannati al rogo in Giappone (Nagasaki, 1626).

- 20/6: Giornata Mondiale del Rifugiato, creata dall’ONU (2000).

- 21/6: S. Luigi Gonzaga (1568-1591), religioso gesuita italiano, morto a Roma, all’età di 23 anni, assistendo gli appestati. È il patrono della gioventù studentesca.

- 22/6: S. Paolino di Nola (353-431), vescovo e poeta latino, nato in Francia, evangelizzò soprattutto la Campania (Italia).

- 22/6: Ss. Giovanni Fisher, vescovo di Rochester, e Tommaso Moro, magistrato: intrepidi difensori della fede cattolica contro le pretese del re Enrico VIII, martirizzati a Londra (+1535). San Tommaso Moro è Patrono dei Governanti e dei Politici.

- 23/6: Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù. Dal Cuore trafitto di Cristo Buon Pastore nasce la Chiesa missionaria. – Giornata Mondiale per la Santificazione dei Sacerdoti.

- 24/6: Nascita di S. Giovanni Battista, Precursore del Messia: ne annunciò la venuta pubblica e ne preparò il cammino, dandone testimonianza fino al martirio. È un modello per i missionari.

- 24/6: S. Maria Guadalupe García Zavala (1878-1963), di Guadalajara (Messico), fondatrice dedita al servizio dei poveri e malati.

- 25/6: Giornata per la carità del Papa.

- 25/6: Servo di Dio Mons. Melchior de Marion Brésillac (1813-1859), missionario francese, vescovo in India e poi in Sierra Leone, dove morì, dopo aver fondato a Lione (1856) la Società per le Missioni Africane (SMA).

- 26/6: S. Vigilio (+405), terzo vescovo di Trento (Italia), evangelizzatore della regione con l’aiuto di tre missionari provenienti dalla Cappadocia (attuale Turchia); morì martire in Val Rendena.

-26/6: B. Giacomo da Ghazir (Libano, 1875-1954), sacerdote cappuccino, fondatore; svolse una mirabile opera di predicazione in Libano, Palestina, Iran e Siria.

- 26/6: S. Josemaría Escrivá de Balaguer (1902-1975), sacerdote spagnolo, fondatore dell’Opus Dei, per promuovere l’ideale della santificazione nella vita ordinaria e nel lavoro.

- 26/6: Giornata Mondiale di Sostegno alle Vittime della Tortura (ONU, 1987).

- 28/6: S. Ireneo (135-202 ca.), nato a Smirne (Asia Minore), discepolo di S. Policarpo, divenne vescovo di Lione, grande evangelizzatore della Gallia; è uno dei Padri della Chiesa.

- 29/6: Ss. Pietro e Paolo, apostoli, missionari e fondatori della Chiesa di Roma e in altri luoghi; furono martirizzati a Roma sotto l’imperatore Nerone (+64-67 ca.).

- 29/6: B. Raimondo Lullo (Maiorca, 1235-1316), terziario francescano, studioso e scrittore; andò missionario in Africa per instaurare un dialogo fraterno con i Saraceni; fu incarcerato e martirizzato.

- 30/6: B. Basilio Velyckovskyj (1903-1973), vescovo e martire greco-cattolico ucraino; perseguitato duramente in patria, fu espulso e morì in esilio a Winnipeg (Canada), in seguito a una dose di veleno a effetto lento, somministratogli prima dell’espulsione (1972).


MAGGIO 2017

- 1/5: S. Giuseppe, lavoratore, che insegnò a Gesù a lavorare. - Giornata Mondiale dei Lavoratori.

- 2/5: Servo di Dio Mons. Antonio Maria Roveggio (1858-1902), vescovo comboniano di Khartoum (Sudan), ove iniziò l’ardua riapertura delle missioni dopo la rivoluzione mahdista (1881-1898).

- 3/5: Ss. Apostoli Filippo di Betsaida e Giacomo, il minore, primo vescovo di Gerusalemme.

- 3/5: B. Maria Leonia (Alodia) Paradis (1840-1912), religiosa canadese, fondatrice delle Piccole Suore della S. Famiglia di Sherbrooke, nel Quebec (Canada).

- 4/5: B. Giovanni Martino Moyë (+1793), sacerdote della Società delle Missioni Estere di Parigi, missionario in Cina, fondatore, morto a Treviri (Germania).

- 6/5: S. Pietro Nolasco (+1245 a Barcellona), fondatore, assieme a S. Raimondo di Peñafort e al re Giacomo I di Aragona, dell’Ordine della Mercede per il riscatto e redenzione morale degli schiavi.

- 6/5: S. Francesco di Montmorency-Laval (1623-1708), missionario francese, vescovo di Quebec.

- 6/5: B. Rosa Gattorno (1831-1900), madre di famiglia e vedova, fondò a Piacenza (Italia) l’Istituto delle Figlie di Sant’Anna, che ben presto (1878) partirono come missionarie per altri continenti.

- 7/5: IV Domenica di Pasqua. Domenica del Buon Pastore. – 54.ma Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni sul tema (2017): “Sospinti dallo Spirito per la missione”.

- 8/5: B. Maria Caterina Symon di Longprey (+1668), delle Suore Ospedaliere della Misericordia, dedita alla cura fisica e spirituale dei malati nel Quebec (Canada).

- 8/5: S. Maddalena di Canossa (Verona, 1774-1835), vergine; rinunciò ai suoi beni patrimoniali e fondò due Congregazioni per l’educazione cristiana della gioventù.

- 8/5: Giornata Internazionale della Croce Rossa (dal 1929) / e della Mezzaluna Rossa.

- 9/5: S. Pacomio (Alto Egitto, 347-348), padre del monachesimo cenobitico cristiano, autore di una delle prime Regole monastiche.

- 10/5: S. Giovanni d’Avila (1500-1569), dedito alle missioni popolari nel sud della Spagna, amico e socio dei grandi riformatori del suo tempo; è dottore della Chiesa e patrono dei sacerdoti diocesani spagnoli.

- 10/5: B. Ivan Merz (1896-1928), laico della Croazia, umanista, impegnato nella vita sociale.

- 11/5: B. Zefferino Namuncurá (1886-1905), nato in Argentina, membro della etnia Mapuche, morto a Roma; fu un giovane aspirante della famiglia salesiana e modello di virtù cristiane.

- 11/5: Servo di Dio P. Matteo Ricci (1552-1610), gesuita italiano, missionario in Cina: visse, morì ed è sepolto a Pechino. Fu pioniere di una nuova forma di presenza cristiana e missionaria in Cina.

- 12/5: Ven. Edel Quinn (1907-1944), missionaria laica irlandese, molto attiva nella diffusione della ‘Legione di Maria’ in vari paesi dell’Africa orientale; morì di tubercolosi a Nairobi (Kenya).

- 12-13/5: Papa Francesco si reca in Portogallo, in pellegrinaggio al Santuario di Nostra Signora di Fatima, nel centenario delle apparizioni della Madonna (1917).

- 13/5: X anniversario della V Conferenza Generale dell’Episcopato Latinoamericano, inaugurata (2007) ad Aparecida (Brasile) dal Papa Benedetto XVI.

- 14/5: S. Mattia Apostolo, chiamato a far parte del gruppo dei Dodici Apostoli (Atti 1,15-26).

- 14/5: S. Teodora (Anna Teresa) Guérin (1798-1856), religiosa, fondatrice, missionaria dalla Francia a Indianapoli (USA).

- 15/5: S. Isidro, agricoltore (Madrid, circa 1080-1130), sposo di S. Maria de la Cabeza; fu esempio di lavoro e di fiducia nella Provvidenza.

- 15/5: Giornata Internazionale della Famiglia, istituita dalle Nazioni Unite nel 1994.

- 16/5: B. Simone Stock (+1265), eremita inglese, entrò nell’Ordine dei Carmelitani, dando impulso alla devozione mariana e al consolidamento dell’Ordine; morì a Bordeaux (Francia).

- 17/5: S. Pasquale Baylón (1540-1592), francescano spagnolo; per il suo speciale amore e dottrina sull’Eucaristia, Leone XIII lo proclamò Patrono dei Congressi Eucaristici.

- 17/5: B. Ivan Ziatyk (1899-1952), sacerdote ucraino, della Congregazione dei Redentoristi; fu incarcerato, condannato ai lavori forzati nel campo di Oserlag, vicino a Irkutsk (Siberia), ove morì.

- 18/5:S. Stanislao Papczynski (1631-1701), sacerdote polacco di grande spiritualità e zelo, fondatore dei Chierici Mariani dell’Immacolata Concezione, con l’impegno di pregare per i defunti e di predicare ai poveri con scarsa istruzione religiosa.

- 19/5: S. Maria Bernarda Bütler (1848-1924), religiosa, nata in Svizzera e missionaria in Ecuador e Colombia, fondatrice.

- 20/5: S. Bernardino da Siena (1380-1444), sacerdote francescano, infaticabile missionario itinerante e predicatore popolare.

- 20/5: B. Jozefa Stenmanns: assieme a S. Arnoldo Janssen (15/1) e alla B. Maria Elena Stollenwerk (3/2) fondò a Steyl (Olanda) la congregazione delle Missionarie Serve dello Spirito Santo.

- 21/5: S. Zeno (+376/380 ca.): di origine nordafricana, 8° vescovo di Verona, (altrove si celebra il 12/4); combatté il paganesimo, l’arianesimo e altre eresie, e “condusse la città al battesimo di Cristo”.

- 21/5: S. Carlo Eugenio di Mazenod (1782-1861), vescovo di Marsiglia (Francia) e fondatore dei missionari Oblati di Maria Immacolata.

- 21/5: Ss. Cristoforo Magallanes Jara e 24 compagni, sacerdoti e laici, martiri nella persecuzione messicana (+1927), uccisi in diversi luoghi e date, mentre perseveravano nella lode a Cristo Re.

- 21/5: Memoria dei 7 monaci trappisti francesi, del monastero di Tibhirine, uccisi nel 1996 in Algeria.

- 24/5: Festa della Madonna Ausiliatrice.- Giornata di preghiera per la Chiesa in Cina, ove Maria è venerata in modo speciale nel santuario di Sheshan, a Shanghai.

- 24/5: B. Giovanni del Prado (1563-1631), sacerdote francescano spagnolo, missionario e martire in Marocco, mentre si dedicava all’assistenza spirituale degli schiavi cristiani.

- 25/5: B. Mario Vergara (1910-1950), martire, sacerdote del PIME, missionario in Birmania (oggi, Myanmar); ed il B. Isidoro Ngei Ko Lat, martire, catechista, primo Beato del Myanmar, uccisi in odio alla fede cristiana, durante un viaggio missionario.

- 25/5: Giornata dell’Africa, nell’anniversario della creazione della ‘Organizzazione dell’Unità Africana’ (OUA, oggi UA) ad Addis Abeba (Etiopia, 1963).

- 26/5: S. Filippo Neri (1515-1595), sacerdote, apostolo della gioventù di Firenze e di Roma, fondatore dell’Oratorio.

- 26/5: S. Maria Anna di Gesù de Paredes (1618-1645), ecuadoriana, laica terziaria francescana, che si è dedicata ad aiutare indigeni e neri a Quito (Ecuador).

- 27/5: S. Agostino, vescovo di Cantorbery (+604/605), monaco romano, mandato dal Papa S. Gregorio Magno come missionario in Inghilterra, ove fondò varie sedi episcopali.

- 27/5: Inizio del mese del Ramadan Islamico.

- 28/5: Ascensione del Signore Gesù al cielo, dopo aver inviato gli Apostoli al mondo intero. - 51ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. Il tema scelto dal Papa per questa Giornata è: «‘Non temere, perché io sono con te’ (Is 43,5). Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo».

- 28/5: Bb. Antonio Giuliano Nowowiejski (1858-1941) e Leone Wetmanski (1886-1941, memoria il 10/10), rispettivamente arcivescovo e vescovo ausiliare di Plock (Polonia), presidente e segretario della Pontificia Unione Missionaria (PUM), ambedue morti in campo di concentramento.

- 29/5: B. Giuseppe Gérard (1831-1914), sacerdote francese degli Oblati di Maria Immacolata, missionario pioniere in Sudafrica e Lesotho.

- 29/5: S. Orsola (Giulia) Ledóchowska (1865-1939), religiosa austriaca, fondatrice delle Orsoline del S. Cuore di Gesù Agonizzante: realizzò viaggi missionari in diversi Paesi d’Europa.

- 29/5: B. Rolando Rivi (Reggio Emilia 1931-1945 Modena), seminarista martire a 14 anni, ucciso dalla resistenza partigiana, in odio alla sua fede, colpevole solo di indossare la veste talare.

- 30/5: S. Giuseppe Marello (1844-1895), vescovo di Acqui Terme (Piemonte), fondatore degli Oblati di S. Giuseppe, per la formazione morale e cristiana della gioventù.

- 31/5: Festa della Visitazione di Maria a Elisabetta, in un incontro di fede e di lode al Signore.


APRILE 2017

- 1/4: S. Lodovico Pavoni (1784-1848), sacerdote di Brescia, pioniere nel campo sociale, fondatore, dedito all’educazione umana, cristiana e professionale dei ragazzi.

- 2/4: S. Francesco da Paola (1416-1507), eremita di vita austera, fondatore dell’Ordine dei Minimi.

- 2/4: S. Pietro Calungsod (1654-1672), catechista laico, nato nelle Filippine; e il B. Diego Luigi di San Vitores (1627-1672), sacerdote gesuita spagnolo; ambedue furono uccisi in odio alla fede cristiana e precipitati in mare nell’isola di Guam (Marianne, Oceania).

- 2/4: B. Maria Laura Alvarado (1875-1967), nata e vissuta in Venezuela, fondatrice, dedita alla cura di orfani, anziani e poveri. Morì a Maracaibo.

- 3/4: Servo di Dio P. Bernardo Sartori, ardente comboniano in Uganda, ove morì (1983) a 85 anni, con fama di santità per la sua grande devozione mariana e il suo zelo missionario.

- 4/4: S. Isidoro (ca. 570-636), vescovo di Siviglia e dottore della Chiesa, ingegnoso nelle scienze e nell’organizzazione, riconosciuto come l’ultimo Padre della Chiesa latina.

- 4/4: S. Benedetto Massarari, detto il ‘Nero’, discendente di schiavi africani (Sicilia, 1526-1589), religioso francescano, il primo africano nero ad essere canonizzato (1807). È compatrono di Palermo.

- 4/4: Ricordo di Martin Luther King (n. Atlanta, USA, 1929), leader dei diritti civili, integrazione razziale e “nonviolenza attiva”, Premio Nobel della Pace (1964), assassinato a Memphis nel 1968.

- 5/4: S. Vincenzo Ferrer (1350-1419), sacerdote domenicano spagnolo, uno dei più grandi predicatori e missionari itineranti nell’Europa occidentale.

- 6/4: Giornata Internazionale dello Sport per lo sviluppo e per la pace, stabilita dall’ONU.

- 7/4: S. Giovanni Battista de la Salle (1651-1719), francese, educatore, fondatore dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Pio XII lo proclamò (1950) speciale patrono di tutti i maestri.

- 7/4: Giornata Mondiale della Salute, organizzata dall’ONU-OMS.

- 8/4: Giornata Mondiale dei Rom e dei Sinti.

- 9/4: Domenica delle Palme. - Settimana Santa. – Giornata Mondiale della Gioventù (si celebra nelle diocesi).

- 9/4: B. Tommaso da Tolentino (ca. 1260-1321), sacerdote missionario francescano, che arrivò fino in Cina e fu martirizzato in India.

- 9/4: Ricordo di Dietrich Bonhoeffer (1906-1945), teologo luterano tedesco, simbolo della resistenza contro il nazismo, morto nel campo di concentramento di Flossenburg.

- 11/4: Memoria di Tertulliano di Cartagine (Tunisia, 155-220 ca.), apologista e teologo; dimostrò l’ingiustizia e l’assurdità delle persecuzioni contro i cristiani. Sua è la frase: “sanguis martyrum semen christianorum” (il sangue dei martiri è seme di cristiani).

- 11/4: S. Stanislao, vescovo di Cracovia e martire, ucciso (+1079) mentre stava celebrando la Santa Messa; è patrono della Polonia.

- 12/4: S. Zeno, di origine nordafricana, 8° vescovo di Verona (+376/380 ca.), combatté il paganesimo, l’arianesimo e altre eresie, e “condusse la città al battesimo di Cristo”. (A Verona si celebra il 21/5).

- 12/4: S. Teresa di Gesù (Juana Fernández Solar, 1900-1920), di Los Andes, in Cile, monaca carmelitana, morta di tifo a 20 anni.

- 13/4: B. Scubilion (Jean Bernard) Rousseau (1797-1867), religioso francese dei Fratelli delle Scuole Cristiane, missionario, “catechista degli schiavi” nell’isola della Réunion (Oc. Indiano).

- 14/4: Venerdì Santo. - Colletta per le opere della Terra Santa.

- 15/4: S. Damiano di Veuster (1840-1889), della Congregazione dei Sacri Cuori (Picpus), apostolo dei lebbrosi, morto di lebbra a Molokai (Isole Hawaii, Oceano Pacifico).

- 15/4: Ricordo del presidente nordamericano Abramo Lincoln, promotore dell’integrazione razziale e difensore dell’emancipazione degli schiavi, assassinato nel 1865.

- 16/4: Pasqua nella Risurrezione di Gesù Cristo, Redentore e Salvatore di tutti i popoli. Alleluia!

- 16/4: S. Maria Bernardetta Soubirous (1844-1879), che all’età di 14 anni fu depositaria delle apparizioni della Madonna Immacolata a Lourdes (1858).

- 16/4: Giornata Mondiale contro la Schiavitù Infantile.

- 17/4: S. Caterina Tekakwitha (1656-1680), vergine, indigena del Quebec (Canada); è la prima santa ‘pellerossa’ d’America a essere stata canonizzata (2012).

- 18/4: Ricordo dell’apertura della I Conferenza afroasiatica a Bandung (Indonesia, 1955), per l’indipendenza e l’identità dei Paesi del Terzo Mondo.

- 19/4: B. Giacomo Duckett (+1602), laico sposato, incarcerato per 9 anni e ucciso a Londra sotto la regina Elisabetta I, per aver venduto libri cattolici. In date prossime a questa, si fa memoria di tanti altri cattolici martirizzati in Inghilterra sotto la stessa regina e sotto altri re.

- 20/4: S. Marcellino (+374), vescovo, nacque in Africa e, assieme ai suoi due compagni Vincenzo e Donnino, fu ardente evangelizzatore nella Francia meridionale.

- 21/4: S. Anselmo d’Aosta (1033-1109), dottore della Chiesa, monaco benedettino e abate di Bec (Normandia); nominato vescovo di Canterbury, lottò e soffrì molto per la libertà della Chiesa in Inghilterra.

- 21/4: 60.mo dell’enciclica missionaria Fidei Donum (1957): Pio XII richiamò l’attenzione sulla situazione delle missioni cattoliche, particolarmente in Africa, lanciando un forte appello all’impegno missionario anche da parte del clero diocesano.

- 22/4: Giornata della Terra per la difesa della natura (ONU 1970).

- 23/4: II di Pasqua: Domenica della Divina Misericordia.

- 23/4: S. Giorgio (s. IV, in Palestina), santo popolare per la lotta contro il drago; martire venerato fin dall’antichità dalle Chiese di Oriente e di Occidente.

- 23/4: S. Adalberto (Vojtech), vescovo di Praga e martire (956-997), intrepido missionario in Polonia e presso altri popoli slavi.

- 23/4: B. Maria Gabriella Sagheddu (1914-1939), nata in Sardegna e morta come monaca trappista a Grottaferrata (Roma); offrì la sua vita per l’unità dei cristiani.

- 24/4: S. Fedele da Sigmaringen (Germania meridionale, 1578-1622), sacerdote cappuccino, missionario, ucciso nella Rezia (Svizzera). È il protomartire della Congregazione di Propaganda Fide (fondata nel 1622) e dell’allora incipiente Ordine dei Cappuccini.

- 24/4: Inizio (1915) del “genocidio armeno” nei territori dell’Impero ottomano, con il sistematico sterminio della popolazione armena (massacri, deportazioni), causando oltre un milione di vittime.

- 25/4: S. Marco, evangelista, discepolo di Paolo e di Pietro, ritenuto il fondatore della Chiesa di Alessandria d’Egitto.

- 25/4: S. Pietro di Betancur (1626-1667), fratello terziario francescano, missionario spagnolo in Guatemala, chiamato “uomo-carità” per la sua dedizione ad orfani, mendicanti, malati.

- 27/4: S. Pietro Ermengol (+1304), spagnolo; convertitosi da predone che era, divenne religioso mercedario e si dedicò al riscatto degli schiavi in Africa.

- 28-29/4: Viaggio Apostolico di Papa Francesco nella Repubblica Araba d’Egitto.

- 28/4: S. Luigi Maria Grignon de Montfort (1673-1716), ardente devoto di Maria, zelante apostolo nelle missioni popolari in Francia, fondatore delle Figlie della Sapienza e dei Monfortani.

- 28/4: S. Pietro Chanel (1803-1841), francese, sacerdote marista, missionario nell’isola di Futuna, protomartire e patrono dell’Oceania.

- 29/4: S. Caterina da Siena (1347-1380), laica terziaria domenicana, mistica e dottore della Chiesa; è compatrona d’Italia e d’Europa.

- 30/4: S. Maria dell’Incarnazione Guyart Martin (1599-1672), prima donna missionaria dei tempi moderni (dalla Francia al Canadà), mistica; fondò il monastero delle Orsoline nella città di Québec; è considerata come fondatrice -insieme ad alcuni gesuiti- della Chiesa canadese.

- 30/4: S. Giuseppe Benedetto Cottolengo (1786-1842), sacerdote di Torino; fiducioso nella Divina Provvidenza, fondò opere ed istituti per assistere la gente più bisognosa e derelitta.


MARZO 2017

- 1/3: Nel 1959, nascita della CLAR (Confederazione Latinoamericana dei Religiosi), con sede a Bogotà (Colombia): un’istituzione altamente meritoria per l’impulso, il coordinamento e l’inculturazione della Vita Consacrata.

- 3/3: BB. Liberato Weiss, Samuele Marzorati e Michele Pio Fasoli da Zerbo, sacerdoti francescani, lapidati fino al martirio (+1716) a Gondar (Etiopia).

- 3/3: S. Caterina Drexel (morta a Filadelfia, USA, 1955), fondatrice; elargì la sua ricca eredità a favore di indigeni e afroamericani, aprendo per loro una sessantina di scuole e missioni.

- 6/3: S. Ollegario di Tarragona (Spagna, 1137), vescovo di Barcellona e di Tarragona, allorché questa antica sede fu liberata dal dominio dei Mori.

- 7/3: SS. Perpetua e Felicita, martiri a Cartagine (+203), sotto l’imperatore Settimio Severo.

- 7/3: B. Giuseppe Olallo Valdés (1820-1889), cubano, religioso dell’Ordine Ospedaliero di S. Giovanni di Dio (Fatebenefratelli), sempre attento ai sofferenti e bisognosi.

- 8/3: S. Giovanni di Dio (1495-1550), religioso portoghese, fondatore dell’Ordine dei Fratelli Ospedalieri (i ‘Fatebenefratelli’), protettore degli ospedali, patrono dei malati e degli infermieri.

- 8/3: Giornata Internazionale della Donna: fu istituita nel 1910 e divenne Giornata ONU nel 1975.

- 9/3: SS. Quaranta Soldati cappàdoci, martiri a Sebaste (Armenia, +320).

- 9/3: S. Domenico Savio, ragazzo educato da S. Giovanni Bosco, e morto a 14 anni (+1857).

- 10/3: B. Elia del Soccorso Nieves del Castillo, sacerdote messicano, agostiniano, martirizzato a Cortázar (Messico, +1928), assieme ad altri durante la persecuzione.

- 12/3: S. Luigi Orione (1872-1940), sacerdote piemontese, fondatore della Piccola Opera della Divina Provvidenza e di alcune Congregazioni religiose per l’assistenza ai più bisognosi.

- 15/3: S. Luisa de Marillac (1591-1660), vedova, fondatrice, assieme a S. Vincenzo de’ Paoli, delle Figlie della Carità.

- 15/3: B. Artemide Zatti (1880-1951), salesiano, medico missionario in Patagonia (Argentina).

- 15/3: ‘Compleanno’ di S. Daniele Comboni (1831-1881): nacque a Limone sul Garda (Brescia) e morì a Khartoum (Sudan), come vescovo Vicario apostolico dell’Africa Centrale.

- 17/3: S. Patrizio (385-461), nato in Inghilterra, fu il grande missionario ed evangelizzatore dell’Irlanda; fu vescovo di Armagh ed è patrono dell’Irlanda.

- 18/3: S. Cirillo (+386), vescovo di Gerusalemme, noto per le sue catechesi; fu spesso perseguitato dagli ariani.

- 19/3: S. Giuseppe, uomo “giusto” (Mt 1,19), sposo della B. V. Maria, padre putativo di Gesù, Patrono della Chiesa universale.

- 20/3: B. Francesco Palau y Quer (1811-1872), sacerdote dei carmelitani scalzi; fu vittima di varie persecuzioni, fondatore, dedito alle missioni popolari.

- 21/3: Giornata Internazionale (ONU) per l’eliminazione della Discriminazione Razziale.

- 22/3: Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dall’ONU (1993).

- 23/3: S. Turibio Alfonso di Mogrovejo (1538-1606), nato in Spagna; era ancora laico quando fu nominato arcivescovo di Lima (Perù); fu strenuo difensore degli ‘indios’; è il patrono dell’Episcopato latinoamericano.

- 24/3: Memoria dell’uccisione di Mons. Oscar Arnulfo Romero (+1980), arcivescovo di San Salvador (El Salvador). – Giornata di preghiera e digiuno per i Missionari Martiri.

- 24/3: Centenario della morte di sr. Teresa Gedda, FMA missionaria ad gentes, partita per l’Uruguay nella prima Spedizione Missionaria (14 novembre 1877). Morta a Granada (Nicaragua).

- 25/3: Annunciazione del Signore, per mezzo dell’angelo Gabriele a Maria.

- 26/3/1967: Anniversario della pubblicazione dell’enciclica “Populorum Progressio” di Paolo VI, sullo sviluppo integrale della persona e lo sviluppo solidale dei popoli.

- 27/3: S. Ruperto (+ ca. 718), di origine irlandese, fu grande evangelizzatore della Baviera e vescovo di Salisburgo.

- 28/3: B. Cristoforo Wharton (+1600); 29/3: B. Giovanni Hambley (+1587); 31/3: B. Cristoforo Robinson (+1597) ed altri sacerdoti inglesi martirizzati sotto Elisabetta I, regina d’Inghilterra.

- 28/3: Centenario della morte di sr. Angela Cassulo, FMA missionaria ad gentes, partita per l’Uruguay nella prima Spedizione Missionaria (14 novembre 1877). Morta a Viedma (Argentina).

- 30/3: B. Ludovico da Casoria A. Palmentieri (1814-1885), francescano, educatore; assieme ad altri operò attivamente per il riscatto di ragazzi africani dalla schiavitù.

- 30/3: S. Leonardo Murialdo (1828-1900), sacerdote di Torino, educatore, fondatore dell’Istituto dei ‘Giuseppini’ per la formazione dei ragazzi abbandonati.

- 31/3/1767: Espulsione dei Gesuiti dalla Spagna, dal Portogallo e dalle loro colonie in America Latina. Sei anni più tardi (1773), ci fu la soppressione della Compagnia di Gesù.


FEBBRAIO 2017

- 1/2: B. Luigi Variara (1875-1923), missionario salesiano italiano, che visse fra i lebbrosi e morì a Cúcuta (Colombia).

- 2/2: Presentazione del Signore Gesù, proclamato come “salvezza preparata davanti a tutti i popoli, luce per illuminare le genti” (Lc 2,31-32). – Giornata Mondiale della Vita Consacrata.

- 2/2: S. Giovanni Teofano Vénard (1829-1861), sacerdote della Società per le Missioni Estere di Parigi (MEP), martire ad Hanoi (Vietnam). Le sue lettere ispirarono anche S. Teresa di Lisieux nell’amore e dedizione per le missioni.

- 2/2: B. Benedict S. T. Daswa (1946-1990), primo martire sudafricano; sposo e padre di 8 figli, insegnante e catechista volontario, fu ucciso per aver rifiutato di collaborare a una pratica di stregoneria tradizionale.

- 2/2: Ven. Francesco Maria Paolo Libermann (Francia,1804-1852), nato in una famiglia ebrea, divenne cattolico e sacerdote; unì insieme due istituti e diresse la nuova Congregazione dello Spirito Santo, inviando missionari ad Haiti, in Africa e nei possedimenti francesi.

- 3/2: B. Maria Elena Stollenwerk (+1900): assieme a S. Arnoldo Janssen (15/1) e alla B. Jozefa Stenmanns (20/5) fondò a Steyl (Olanda) le Missionarie Serve dello Spirito Santo.

- 4/2: S. Giovanni de Brito (1647-1693), missionario gesuita portoghese, operò molte conversioni e morì martire in India.

- 4/2: Nel 1794 ad Haiti fu approvata la prima legge che aboliva la schiavitù in America Latina/Caraibi.

- 6/2: SS. Paolo Miki, gesuita giapponese, e 25 compagni (gesuiti, francescani e laici), martirizzati-crocifissi a Nagasaki (Giappone) il 5.2.1597.

- 6/2: S. Matteo Correa Magallanes (1866-1927), sacerdote messicano, martirizzato perché si rifiutò di rivelare un segreto di confessione.

- 8/2: S. Giuseppina Bakhita (Darfur, Sudan 1869 - 1947 a Schio, Vicenza), schiava liberata e divenuta religiosa canossiana in Italia. È un esempio di umiltà, fedeltà e perdono.

- 8/2: Giornata internazionale (dal 2014) di Preghiera e Riflessione contro la tratta di persone.

- 9/2: S. Michele Febres Cordero (1854-1910), ecuadoriano, dei Fratelli delle Scuole Cristiane.

- 10/2: B. Luigi Stepinac (1898-1960), arcivescovo di Zagabria (Croazia), difensore della fede, libertà religiosa e dignità umana, sotto il regime comunista in Iugoslavia.

- 10/2: S. José Sánchez del Río (Sahuayo, Messico 1913-1928), adolescente (quasi 15 a.), martire, amante di Cristo Re e della Madonna, fu torturato ed ucciso durante la persecuzione anti-cattolica.

- 10/2: Memoria del Papa Pio XI (Achille Ratti, +1939), che diede un grande impulso all’attività missionaria, con numerose iniziative e importanti documenti.

- 11/2: Madonna di Lourdes (apparizioni nel 1858). – Giornata Mondiale del Malato, con il tema (2017): «Stupore per quanto Dio compie: “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente” (Lc 1,49)».

- 11/2: Anniversario della creazione dello Stato della Città del Vaticano (1929).

- 11/2/2013: Benedetto XVI comunicò la sua decisione di rinunciare al pontificato; dalle 8 di sera del 28/2/2013 divenne Papa emerito.

- 12/2: SS. Saturnino, sacerdote, e 48 laici nordafricani martiri (+304, Abitine, Cartagine), che dichiararono davanti al proconsole romano: “Senza la domenica non possiamo vivere”.

- 14/2: SS. Cirillo, monaco (+Roma 869), e Metodio, vescovo (+885), due fratelli, nati a Salonicco; divennero evangelizzatori dei popoli slavi e danubiani. Sono compatroni d’Europa.

- 15/2: S. Claudio La Colombière (1641-1682), gesuita francese, promotore della devozione al Cuore di Cristo, assieme a S. Margherita M. Alacoque.

- 15/2: Memoria del P. José de Acosta (+1600), missionario gesuita spagnolo in Perù, studioso e difensore della cultura indigena; ebbe un ruolo importante nel III Concilio di Lima (1582-1583).

- 16/2: B. Giuseppe Allamano (1851–1926), sacerdote italiano, fondatore degli Istituti dei Missionari e delle Missionarie della Consolata (Santuario mariano di Torino).

- 17/2: SS. Sette Fondatori dell’Ordine dei Servi di Maria (Firenze, s. XIII), mendicanti e missionari.

- 17/2: S. Pietro Yu Chong-nyul, nord-coreano, padre di famiglia, ucciso a Pyongyang (+1866), perché una notte fu sorpreso in casa di un catechista leggendo il Vangelo. È uno dei 103 Santi Martiri coreani (memoria il 20/9).

- 18/2: S. Francesco Régis Clet (1748-1820), sacerdote francese della Congregazione della Missione, missionario per 30 anni in Cina e martire.

- 18/2: S. Alberico Crescitelli (1863+1900), sacerdote del PIME, missionario in Cina e martire (21/7) nella rivolta dei boxers. Lo si celebra oggi nell’anniversario della sua beatificazione.

- 22/2: Festa della Cattedra di S. Pietro e del Papa, in quanto vicario di Cristo e di Pietro, chiamato a presiedere nella carità, per il servizio dell’unità nella Chiesa e della missione nel mondo.

- 22/2: B. Diego Carvalho (1578-1624), gesuita portoghese, missionario in Cocincina (Vietnam) e in Giappone, martire a Sendai assieme a molti altri compagni.

- 23/2: S. Policarpo (+ca. 155), discepolo di S. Giovanni apostolo, vescovo di Smirne, ultimo dei Padri Apostolici.

- 23/2: B. Giuseppina Vannini (1859-1911), religiosa italiana, che, assieme al sacerdote camilliano B. Luigi Tezza, fondò la congregazione delle Figlie di S. Camillo, per il servizio ai malati.

- 24/2: B. Ascensión Nicol Goñi (1868-1940), religiosa spagnola, cofondatrice delle Missionarie Domenicane del SS.mo Rosario, con carisma missionario ed educativo.

- 25/2: S. Valburga (710ca.-779), di origine inglese, sorella dei SS. Villibaldo e Vinebaldo. Fece parte del gruppo di monache e monaci che aiutarono S. Bonifacio ad evangelizzare la Germania. Fu badessa di due monasteri ad Heidenheim (Germania).

- 25/2: B. Sebastiano Aparicio (+1600), che passò dalla Spagna al Messico, da sposato a vedovo, da ricco a frate laico francescano; morì quasi centenario a Puebla (Messico).

- 25/2: SS. Luigi Versiglia, vescovo, e Callisto Caravario, salesiani italiani, martirizzati nel 1930 nella provincia del Guandong, Cina.

- 26/2/1885: Data importante per la storia del colonialismo e delle missioni in Africa: terminò la Conferenza di Berlino (1884-1885), ove le potenze europee si spartirono il continente africano.

-27/2: B. Carità (M. G. Carolina) Brader (1860-1943), religiosa svizzera, missionaria in Ecuador e in Colombia, fondatrice; seppe conciliare vita contemplativa e attività missionaria.

- 28/2: S. Augusto Chapdelaine, sacerdote della Società delle Missioni Estere di Parigi (MEP), martire (+1856) a Xilinxian, provincia di Guangxi (Cina).


GENNAIO 2017

- 1/1/2017: Festa di S. Maria, Madre di Dio. - Capodanno. – 50.ma Giornata Mondiale della Pace (dal 1968). Tema per il 2017: «La non violenza: stile di una politica per la pace».

- 2/1: SS. Basilio Magno (330-379) e Gregorio Nazianzeno (330-389), due intimi amici, vescovi e dottori della Chiesa.

- 2/1: B. Maria Anna Soureau-Blondin (1809-1890), religiosa canadese, fondatrice, educatrice di bambini poveri e contadini.

- 3/1: Santissimo Nome di Gesù, che tutti i popoli sono chiamati a conoscere e venerare.

- 3/1: S. Kuriakose (Ciriaco) Elia Chavara (India, Kerala 1805-1871), sacerdote di rito siro-malabarese, devoto della Sacra Famiglia, cofondatore della congregazione missionaria dei Carmelitani di Maria Immacolata.

- 4/1: S. Elisabetta Anna Seton (New York 1774-1821), sposa, madre, vedova, convertita dal protestantesimo; fondò le Suore della Carità, la prima congregazione femminile americana.

- 5/1: S. Giovanni Nepomuceno Neumann (1811-1860), nacque in Boemia, emigrò negli USA, dove divenne religioso nella congregazione dei Redentoristi, sacerdote e vescovo di Filadelfia; lavorò specialmente per gli emigranti e i giovani.

- 6/1: Festa dell’Epifania del Signore, Salvatore di tutti i popoli, vicini e lontani. – In molti paesi si celebra la Giornata dell’Infanzia Missionaria (Giornata missionaria dei ragazzi).

- 6/1: S. Andrea Bessette (1845-1937), canadese, religioso fratello della Santa Croce, per 40 anni portinaio del Collegio; si adoperò per far costruire il famoso santuario di S. Giuseppe a Montreal. Alla sua morte ci fu lutto nazionale.

- 7/1: Natale del Signore nelle Chiese Cattoliche Orientali e nelle Chiese Ortodosse.

- 7/1: S. Raimondo di Peñafort (1175-1275), sacerdote catalano, insigne giurista, gran collaboratore di Papi, maestro generale dell’Ordine dei Domenicani, esimio per scienza e santità di vita.

- 8/1: Festa del Battesimo del Signore Gesù: si mise in coda come tutti gli altri peccatori e, risalendo dalle acque, portava su di sé il mondo.

- 8/1: Lord Paden-Powell (1857-1941), tenente generale dell’esercito britannico, operò in India, Sudafrica e Kenya; scrittore e artista, fondatore del movimento internazionale Scout.

- 9/1: Ven. Paolina Maria Jaricot (Lione 1799-1862), laica francese, promosse lo spirito e la collaborazione missionaria fra le colleghe di lavoro e fondò l’Opera della Propagazione della Fede.

- 10/1: B. Anna degli Angeli Monteagudo (1602-1686), monaca domenicana per quasi 70 anni nel Monastero di S. Caterina ad Arequipa (Perù), donna insigne per santità e buon consiglio.

- 11/1: S. Paolino di Aquileia (730-802), vescovo, teologo e missionario nell’Europa centrale.

- 12/1: S. Margherita Bourgeoys (1620-1700), nata in Francia e missionaria in Canada, fondatrice, si dedicò all’assistenza degli emigranti, soldati e giovani; morì a Montreal.

- 12/1: B. Nicola Bunkerd Kitbamrung (1895-1944), sacerdote tailandese e martire a Tomhom, presso Bangkok; eccellente predicatore del Vangelo, messo in carcere durante una persecuzione, si dedicò alla cura dei malati e rimase contagiato da tubercolosi.

- 13/1: S. Ilario di Poitiers (ca. 310-367), dottore della Chiesa; fu detto “l’Atanasio dell’Occidente” per la tenace opposizione all’arianesimo, per cui soffrì la persecuzione e l’esilio.

- 14/1: B. Odorico da Pordenone (1265-1331), sacerdote francescano, missionario fra i tartari, gli indiani, i cinesi, fino a Kambalik, capitale della Cina, convertendo molti alla fede di Cristo.

- 14/1: B. Devasahayam (Lazzaro) Pillai (India, 1712-1752), laico sposato, induista. La sua conversione al cristianesimo non fu ben vista; per cui fu minacciato, torturato, ucciso.

- 14/1: B. Pietro Donders (1805-1887), sacerdote redentorista olandese, missionario per 45 anni nella Guyana Olandese (Surinam), dedicandosi specialmente ai lebbrosi a Batavia.

- 15/1: Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato, con il tema 2017: “Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce”.

- 15/1: S. Francesco Fernández de Capillas (1607-1648), sacerdote domenicano spagnolo, missionario nelle Filippine e poi in Cina, dove fu ucciso dai tàrtari Manciù. È considerato il protomartire della Cina. Fu canonizzato assieme a numerosi altri martiri della Cina il 1°/10/2000.

- 15/1: S. Arnoldo Janssen (1837-1909), fondatore della Società del Verbo Divino, delle Serve dello Spirito Santo e delle Serve dello Spirito Santo dell’Adorazione perpetua.

- 15/1: Nascita di Martin Luther King ad Atlanta, USA, (1929): leader dei diritti civili, integrazione razziale e “non-violenza-attiva”, Premio Nobel della Pace (1964), assassinato il 4/4/1968.

- 15/1: Ricordo di Olivier Clément (1921-2009), laico francese, battezzato nella Chiesa ortodossa, scrittore e promotore del dialogo ecumenico; fu uno degli osservatori laici nel Concilio Vaticano II.

- 16/1: SS. Berardo ed altri quattro francescani, mandati da S. Francesco in Marocco a predicare il Vangelo ai musulmani; furono uccisi (+1226) per ordine di un capo islamico.

- 16/1: S. Giuseppe Vaz (1651-1711), sacerdote dell’Oratorio di S. Filippo Neri, nato a Goa (India), dove fondò l’Oratorio; fu un missionario instancabile in India e Sri Lanka; canonizzato da Papa Francesco in Sri Lanka (2015).

- 17/1: S. Antonio abate (+356), chiamato “padre dei monaci” in Egitto e difensore della fede.

- 17/1: Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei.

- 18-25/1: Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani. L’unità della Chiesa è finalizzata alla missione: “… affinché il mondo creda” (Gv 17,21). - Tema per il 2017: “L’amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione” (cfr. 2 Corinzi 5, 14-20).

- 20/1: B. Cipriano Michele Iwene Tansi (1903-1964), sacerdote diocesano di Onitsha (Nigeria) e poi monaco trappista, iniziatore di tale vita contemplativa per l’Africa.

- 20/1: Ricordo di P. Alessandro Valignano (1539-1606), gesuita italiano, missionario in Asia, abile visitatore generale, organizzatore e animatore dei gesuiti in Estremo Oriente (India, Giappone, Cina,...), morto a Macao; fu ispiratore e promotore di una creativa metodologia missionaria di inculturazione e dialogo.

- 22/1: S. Vincenzo Pallotti (1795-1850), fondatore dei Pallottini/e, promotore delle missioni e dell’apostolato dei laici, chiamato da Pio XI “Precursore dell’Azione Cattolica”.

- 22/1: B. Laura Vicuña, nata in Cile e morta in Argentina all’età di 13 anni (+1904). Offrì la sua vita per la conversione della mamma.

- 22/1: Ricordo dell’Abbé Pierre (1912-2007), sacerdote francese, promotore di pace e solidarietà, fondatore delle comunità Emmaus.

- 23/1: S. Ildefonso, vescovo di Toledo (607-667), scrittore sacro; diede solidità alla Chiesa in Spagna, promuovendo la liturgia e la devozione mariana.

- 23/1: S. Marianne Cope (1838-1918), religiosa francescana tedesca, emigrò in USA e fu missionaria per decine d’anni fra i lebbrosi delle isole Hawai e a Molokai.

- 24/1: S. Francesco di Sales (1567-1622), vescovo di Ginevra, dottore della Chiesa, pastore di anime, scrittore, evangelizzatore e fondatore. È il patrono dei giornalisti.

- 25/1: Conversione di San Paolo, apostolo delle genti. Sulla strada di Damasco è nato non solo un cristiano, ma il più grande missionario della storia.

- 26/1: SS. Timoteo e Tito, collaboratori di S. Paolo, vescovi, rispettivamente, di Efeso e di Creta.

- 26/1: B. Gabriele Allegra (1907-1976), francescano siciliano, missionario in Cina, dove tradusse la Bibbia in cinese e coltivò un’intensa attività ecumenica; morì a Hong Kong.

- 27/1: S. Angela Merici (1474-1540), fondatrice della Compagnia di Santa Orsola (Orsoline), pioniere fra le donne di vita consacrata nel mondo, al di fuori dei tradizionali monasteri conventuali.

- 27/1: Giornata della memoria della Shoah.

- 28/1: S. Tommaso d’Aquino (1225-1274), domenicano, dottore della Chiesa; la sua Summa contra Gentiles è uno dei primi manuali per missionari fra i non cristiani, in particolare i mussulmani.

- 29/1: Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra, fondata da Raoul Follereau nel 1954.

- 29/1: Vari Popoli dell’Estremo Oriente (Cina, Corea, Vietnam...) festeggiano il TET, o capodanno lunare: famiglia, pace, armonia e ringraziamento al Cielo sono i valori universali che si celebrano in questa lieta circostanza.

- 29/1: S. Giuseppe Freinademetz (1852-1908), della Società del Verbo Divino, missionario in Cina.

- 30/1: Memoria di Mohandas Karamchand Gandhi (1869-1948), detto il “Mahatma” (l’anima grande) dell’India, leader della “non-violenza-attiva”, assassinato a Delhi.

- 31/1: S. Giovanni Bosco (1815-1888), fondatore della famiglia Salesiana; inviò i primi missionari salesiani in Argentina.

- 31/1: B. Candelaria di S. Giuseppe (Susanna Paz-Castillo Ramírez), nata e vissuta in Venezuela (1863-1940), fondatrice di una congregazione al servizio di malati e bisognosi.